Come tornare in forma dopo il Natale!!!

Anche se ormai è noto ai più, per molti la parola dieta è ancora sinonimo di regime alimentare restrittivo, ipocalorico, un qualche cosa che implica necessariamente dei sacrifici.
In realtà non è così, si tratta semplicemente di variare un po’ alla volta il proprio stile di vita, un cambiamento in positivo che, il più delle volte, risulta essere più semplice del previsto.

1. Liberiamoci dalle tossine

Tra le tante funzioni del tessuto adiposo vi è anche quella di proteggere l’organismo dalle tossine in eccesso.
Alcolconservanti e coloranti alimentari, pesticidi nella frutta, nella verdura e composti artificiali vari, sono i principali responsabili dell’intossicazione generale del nostro corpo.

Più tossine incameriamo e più il nostro corpo accumula grasso per difendersi da queste dannose sostanze. Per questo motivo è utile, un giorno alla settimana, consumare principalmente alimenti ricchi di antiossidanti come frutta e verdura (spinacimirtilli, succo di arancia, kiwi), limitando al massimo l’apporto di grassi saturi e riducendo l’apporto proteico.
Inoltre in questo giorno è utile evitare l’attività fisica e concedersi al suo posto un rilassante bagno turco o una piacevole sauna . Sauna e bagno turco infatti, stimolando la sudorazione, favoriscono lo smaltimento delle tossine corporee. L’unico accorgimento da adottare a tal proposito è quello di reintegrare immediatamente i liquidi persi bevendo acqua in abbondanza.

2. Attività fisica di tipo aerobico: una notizia buona ed una cattiva

La notizia buona è che un esercizio aerobico implica un’attività fisica moderata. La notizia cattiva è che questa intensità di esercizio (leggera o moderata che sia) dovrà essere eseguita per almeno 30-40 minuti, 3-4 volte alla settimana.

Per individuare l’intensità ottimale occorre semplicemente provare a parlare durante l’esercizio. Se si fatica a parlare e compaiono sintomi di affanno significa che il ritmo è troppo sostenuto ed occorre diminuirlo. Se si riesce a parlare tranquillamente e non si avverte il minimo segno di fatica, è opportuno aumentare leggermente l’intensità fino alla comparsa degli accenni di fatica moderata.

Discipline di tipo aerobico sono la corsa lenta, il ciclismo, lo sci di fondo moderato, la marcia, il canottaggio e tutti gli sport estensivi di lunga durata. È utile associare a queste attività qualche esercizio di tonificazione generale da eseguire al termine del riscaldamento iniziale. A tal proposito, può essere utile la lettra dell’articolo Mantenersi in forma senza andare in palestra.

3. Evitiamo lo stress

Mens sana in corpore sano, dicevano gli antichi. Ebbene,questa potrebbe essere la chiave risolutiva per cambiare il nostro stile di vita.
Riappropriarsi della propria fisicità progressivamente dimenticata, riscoprire il PIACERE dell’attività fisica, riuscire a giocare una partita a calcio con nostro figlio, rimettere quei pantaloni che portavamo 10 anni fa. Non dobbiamo commettere l’errore di pretendere risultati immediati e miracolosi, i progressi verranno poco per volta, in conseguenza al cambiamento.

Fondamentale risulta l’approccio mentale con il quale si inizia il programma alimentare e sportivo, “serenità e motivazione” prima di tutto.
Con lo stesso amore con il quale rinunciamo ad un qualcosa a noi caro per regalarlo a nostra moglie o a nostro figlio, facciamo qualche piccolo sacrificio per il nostro corpo. E così come il sorriso della persona che amiamo ci ripagherà per la nostra rinuncia, anche il nostro corpo ci regalerà benessere e vitalità.

Vuoi Dimagrire?

Ho pensato di aiutarti a fare un po’ di chiarezza tra la miriade di diete e pubblicità rivolte a chi vuol perdere peso, tipo quelle che si trovano sui social e che suonano più o meno così: “Vuoi dimagrire? Scrivi sì nei commenti…”

Insomma, diciamo che si fa dappertutto un gran parlare di dimagrimento e di ogni sorta di prodotti ad esso correlati, vedi integratori, beveroni, pasti sostitutivi, alimenti bizzarri che avrebbero il potere di farti dimagrire…

Beh, a scanso di equivoci, sugli alimenti “dimagranti” mi sento in dovere di aprire una parentesi per dirti che NO, NON ESISTONO.

Non esiste nessun alimento che abbia questo potere, anche se, ad esempio, un alimento come il sedano è un alimento a “calorie negative”.

Cosa significa? Significa che il nostro organismo impiega più calorie per digerirlo di quante esso sia in grado di fornirne. Puoi quindi sgranocchiare sedano a volontà e, anche se non ti farà dimagrire, almeno sarai sicura di non ingrassare!

Ma torniamo a noi.

Ciò che accomuna un po’ tutte queste pubblicità è la VELOCITA’ con la quale ti promettono di raggiungere il tuo obiettivo di dimagrimento. Tutte, indistintamente, garantiscono risultati miracolosi in poco tempo.

Ma è realmente possibile?

Iniziamo con il dire che nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di assumere pillole o polverine che dovrebbero aiutarti a dimagrire o addirittura farti dimagrire, oppure di sostituire completamente i pasti con beveroni e barrette varie.

Chiariamo subito che noi siamo contrari all’assunzione di integratori dimagranti poiché attraverso una corretta alimentazione è possibile fornire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno sia per dimagrire che per mantenersi in forma senza bisogno di buttare soldi in pillole inutili.

Anzi, personalmente, ciò che consigliamo è di scegliere con cura la QUALITA’ degli alimenti da portare in tavola, prediligendo quelli biologici e naturali, il più possibile privi di pesticidi e sostanze dannose.

Detto questo, tornando alla domanda iniziale, la risposta è NO: la velocità non è tua alleata quando si parla di dimagrimento e di mantenere il risultato per sempre.

Ciò che le varie pubblicità che ti illudono di poter perdere i tuoi kili di troppo in poco tempo non ti dicono è che più in fretta scenderai di peso maggiori saranno le probabilità che al termine della dieta i tuoi kili ritornino al loro posto e con gli INTERESSI!

A questo proposito molto spesso mi ritrovo a far consulenze a persone, specie donne, che nel corso degli anni si sono sottoposte a ogni sorta di dieta possibile e immaginabile, ritrovandosi, dieta dopo dieta, più in sovrappeso di prima…

Ma perché accade questo?

Mettiti comoda che te lo spiego, così non cadrai mai più in questo errore e potrai finalmente raggiungere il tuo obiettivo di peso.
Innanzitutto devi sapere che il nostro organismo è una macchina progettata per… INGRASSARE! Proprio così.

Ed è questa capacità che ha consentito all’uomo di sopravvivere e continuare l’evoluzione della specie attraverso milioni di anni.

Ciò significa che per milioni di anni il nostro organismo si è impegnato al massimo per stoccare le riserve di grasso che hanno permesso ai nostri antenati di superare i periodi di scarsità alimentare.

Quindi, anche se oramai ci siamo evoluti, sostanzialmente esso cercherà sempre il modo di non intaccare le sue riserve di grasso.

Ora che ti ho fatto questa premessa, diventa semplice comprendere che quando decidiamo di dimagrire e lo facciamo in maniera drastica e repentina perché abbiamo fretta di perdere peso, il nostro organismo entra subito in allarme poiché percepisce la brusca riduzione calorica come CARESTIA e di conseguenza attiva subito la modalità “risparmio energetico”.

Questo significa che, nonostante la dieta, d’ora in poi il tuo organismo si impegnerà al massimo per farti bruciare meno di prima nelle normali attività e durante lo sport e soprattutto si impegnerà al massimo a NON intaccare le tue riserve di GRASSO, che sarebbero proprio quelle che tu vorresti eliminare con la dieta!

Ecco spiegato anche il motivo per il quale i kili che vedrai scendere sulla bilancia saranno prevalentemente composti di acqua e MUSCOLO ma non di grasso!

Ora magari le più ingenue penseranno che l’importante è perdere peso e che non sia poi così preoccupante se stiamo perdendo muscolo anziché grasso…MA IL PROBLEMA INVECE E’ PROPRIO QUESTO.

Molte persone che scelgono il fai da te per dimagrire ignorano totalmente il funzionamento del corpo umano ed i processi che si attivano quando si sceglie di dimagrire in fretta e nel modo sbagliato.

Stampati bene in testa queste parole:

PERDERE MUSCOLO EQUIVALE AD ABBASSARE DRASTICAMENTE IL TUO METABOLISMO, con il risultato che appena smetterai di fare la fame (e ti assicuro che non puoi resistere a lungo, credimi, è matematico) riacquisterai TUTTI i chili persi e anche di più perché nel frattempo perdendo muscolo avrai quasi azzerato la capacità del tuo organismo di bruciare calorie e qualsiasi cosa ingurgiterai sarà subito stoccata sotto forma di riserva di grasso.

Questo è anche il motivo per il quale è NECESSARIO (specie se non hai più vent’anni e i tessuti tendono a cedere) che l’alimentazione, soprattutto all’inizio, sia leggermente sbilanciata a favore delle PROTEINE.

Significa che mangerai solo carne, pesce e uova? Assolutamente no! Molte persone ad esempio ignorano che FRUTTA e VERDURA appartengano alla famiglia dei CARBOIDRATI.

Nel momento in cui frutta e verdura sono presenti nella tua dieta, la dieta NON è iperproteica.

In pratica, si tratta solo di limitare il più possibile quegli alimenti che creano infiammazione a livello tissutale (latticini) o che forniscono troppi zuccheri (pasta, pane, riso, cereali in genere) sostituendoli con la versione integrale e limitandone il consumo.

Ciò impedirà al tuo organismo di intaccare la massa magra, ossia i tuoi muscoli, e al tempo stesso, andando a limitare fortemente gli zuccheri, il tuo corpo sarà costretto ad attingere alle sue RISERVE DI GRASSO.

Ora che sei a conoscenza di tutto questo probabilmente ti risulterà facile capire perché molte donne sono da sempre vittime del cosiddetto effetto yo-yo…

Su di peso, giù di peso, su di peso, giù di peso in un’alternanza pericolosa per la salute e deleteria per il buon funzionamento del tuo metabolismo.

E ALLORA CHE FARE PER DIMAGRIRE IN MODO SICURO E DURATURO?

Innanzitutto di devi mettere nell’ordine di idee che fretta e dimagrimento sicuro e duraturo NON vanno d’accordo.

Ecco perché se hai qualche chilo da perdere o diversi chili da perdere non puoi iniziare a preoccupartene pochi mesi prima o addirittura poche settimane prima delle vacanze MA DEVI INIZIARE ALMENO 6/12 MESI PRIMA.

Questo perché, una volta ottenuto il tuo peso ideale, il tuo organismo impiega diversi mesi a “registrare” il nuovo peso e renderlo definitivo. Ecco che in questa fase è importantissimo fare molta attenzione per riuscire a stabilizzare il proprio nuovo peso.

Se i chili da perdere sono più di 5, è opportuno fermarsi e stabilizzare il peso ogni 4/5 chili persi. Questo significa che ci fermeremo con la dieta, aumenteremo un po’ le calorie in modo da non rallentare il metabolismo e poi ripartiremo… Capisci quindi che si tratta di un percorso LUNGO, ma se lo seguirai passo passo sarà DEFINITIVO.

Il secondo errore in cui non devi cadere dopo la fretta è il FAI DA TE.

E qui, consulenza dopo consulenza, non faccio che chiedermi come mai le persone scelgano deliberatamente di rovinarsi il metabolismo e la capacità di bruciare calorie che quella macchina meravigliosa che è il nostro organismo naturalmente possiede…

Mi spiego. Se avessi un problema ai denti, ti affideresti a un bravo dentista, giusto? Magari uno che ti è stato consigliato da un amico o che conosci personalmente…

Chiunque lo farebbe e probabilmente nessuno cercherebbe un rimedio FAI DA TE in rete!
Eppure quando si tratta di chili di troppo un po’ tutti si sentono autorizzati a fare da se’, a seguire la dieta della rivista o ancora ad affidarsi al primo pseudo nutrizionista o personal trainer “a distanza” trovato su Facebook.

Ma la verità è che…

SE DAVVERO VUOI DIMAGRIRE E RIMODELLARE LE FORME NEI PUNTI GIUSTI SENZA SVUOTARE I TESSUTI E SOPRATTUTTO MANTENERE QUESTO RISULTATO PER SEMPRE, TI SERVE UNA PROFESSIONISTA SERIA CHE TI SEGUA DA VICINO PASSO DOPO PASSO CON CONTROLLI A SCADENZA PREFISSATA.

Ti serve un piano alimentare SU MISURA, ti serve qualcuno che sia disponibile in ogni momento per poter dissipare i tuoi dubbi e per aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo.

Ti serve qualcuno che ti motivi quando magari vorresti mollare.

Ti serve qualcuno che ti faccia perdere peso senza farti fare la fame, altrimenti presto o tardi riprenderai a mangiare più di prima.

Mercato Juventus:

Mercato Juventus, Eriksen-Willian e Pogba nel mirino?

A riportarlo è Paolo Paganini che su Twitter ha scritto un post nel quale si legge come il dirigente della Vecchia Signora sia stato avvistato nel Principato di Monaco, per poi spostarsi a Parigi e poi Londra. “Mi riferiscono dal vicino Principato di un intenso viaggio di Paratici prima a Parigi, poi in Inghilterra. A Londra per 2 giocatori che vanno a parametro zero a giugno, Willian (Chelsea, ndr) e Eriksen (Tottenham, ndr) e poi a Manchester ma lì non so bene perché. Mah”

Leggi anche: Tridente Juventus, Higuain-Ronaldo-Dybala: la dichiarazione di Sarri spiazza tutti!

L’obiettivo è quello di portare a Torino nella prossima stagione due calciatori il cui contratto scadrà il 30 giugno 2020: dal 1 luglio, quindi, saranno dei parametri zero. Stiamo parlando di Willian ed Eriksen. Mentre il motivo del viaggio a Manchester potrebbe essere Pogba o il clamoroso accostamento a Guardiola, che lo stesso giornalista su Twitter ha spesso portato avanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: